Provincia di Milano Ludobus Exchange di Nori Lazzarini Fondazione Italiana per la Fotografia
Sei in: Home Page > Cosa proponiamo > Camera obscura
Fotogrammi | Camera obscura | The pencil of nature | Nello spazio magico | In viaggio con il Ludobus | Mostra: Afuera pasa el siglo | Mostra fotoINscatola | Una foto di classe molto speciale | La foto va in cornice | Fotolibri
Seleziona prodotto
Camera obscura

Destinatari
bambini secondo ciclo scuole elementari/ ragazzi scuole medie inferiori
Obiettivi
Per i ragazzi:
conoscere come si forma una fotografia con l'uso del foro stenopeico, in inglese pinhole
imparare a realizzarla
scoprire come osservare con maggiore attenzione, acquisire un metodo di attività riapplicabile in autonomia
Per gli insegnanti:
sviluppareattraverso il laboratorio parte del programma didattico (matematica, scienze, fisica, lingua)
proporre agli studenti un'esperienza coinvolgente e con risultati gratificanti per l'autostima
far praticare un'attività sia individuale (ognuno realizza la sua foto), sia di gruppo (la mostra collettiva)
conciliare l'apprendimento teorico con l'immediata realizzazione pratica
Attività:
Giochiamo,osserviamo e sperimentiamo con la luce
scopriamo cos'è il "foro stenopeico"
vediamo il funzionamento di una " camera obscura ", il suo utilizzo da parte dei pittori e come si è trasformata nel tempo in macchina fotografica
Caratteristiche della carta fotografica , osserviamo come reagisce alla luce, cosa succede se la immergiamo in liquidi chiamati: sviluppo, arresto, fissaggio.
Parliamo di coloro che con le loro invenzioni arrivarono a fissare per sempre un'immagine sulla carta e a decretare così la nascita della fotografia.
Facciamo i "fotogrammi" ovvero come riuscire a fare delle immagini senza usare un apparecchio fotografico
Partiamo da scatole di diverse forme e dimensioni e costruiamo le nostre macchine fotografiche.
Studiamo le loro caratteristiche e incominciamo a capire come usarle.
Calcoliamo come inquadrare il soggetto da fotografare, come stabilire la messa a fuoco, come definire la quantità di tempo necessaria perché la luce entrando dal forellino possa impressionare la carta fotografica che utilizziamo al posto del negativo.
Impostiamo il manuale d'uso della nostra particolarissima macchina fotografica descrivendo le sue caratteristiche.
Iniziamo le riprese , sviluppiamo il negativo di carta, controlliamo e commentiamo i risultati e compiliamo per ogni fotografia la nostra scheda tecnica che ci permetterà di ragionare sugli errori commessi e di porvi riparo.
Stampa dei positivi partendo dalla selezione dei negativi ritenuti migliori.
Commenti dei risultati.
Disegni e colorazione delle fotografie non ritenute valide.
Analisi delle fotografie realizzate, prima selezione.
Studio dell'accostamento e della sequenza.
Impostazione del percorso lineare (mostra) o dell 'impaginato (libro)

Durata: 38 ore - 2 ore con gli insegnanti e/o operatori - 36 ore con i ragazzi
Si consiglia di raggruppare l’esperienza in otto giorni
Delle sessioni vedranno la partecipazione collettiva mentre le fasi di ripresa e stampa saranno articolate in gruppi di cinque partecipanti.
I l preventivo dei costi è fornito a parte in base all’articolazione dei laboratori e al numero dei partecipanti.
Davanti alle scatole
Manichino
camogliporto
effetto tondo
la mia scuola
omaggio a Niépce
Il 14 febbraio alle 15,30 Apricale presso la Biblioteca Comunale
Vi aspettiamo per realizzare un Mini Memory con pi...

[Archivio]
treinposa
Info | Contatti | Credits